Colorazione delle pareti: come usare il colore, la collocazione nella stanza, l’uso del colore in base alle funzioni.

Il colore delle pareti contribuisce – assieme alle installazioni luminose – alla creazione di un ambiente domestico che sia in grado di trasmettere le esigenze e la personalità del proprietario di casa. Se hai intenzione di ristrutturare la tua abitazione e di modernizzare la colorazione dei muri, la regola aurea è la seguente: optare per una tonalità che sia in grado di farti sentire a tuo agio durante tutto il tempo di permanenza.

In ogni caso, gli esperti consigliano alcune regole di stile con cui massimizzare la vivibilità di stanze che sono destinate ad attività particolari: bilanciare le mille alternative di colore disponibili è il primo passo con cui non affaticare la vista e non annoiarti in breve tempo della soluzione da te preferita. In questo articolo, di conseguenza, abbiamo deciso di raccogliere alcuni consigli utili con cui valutare la migliore verniciatura delle pareti step-by-step: ecco cosa sapere per avere sempre a portata di mano un risultato invidiabile.

Ristrutturare casa: quale colore scegliere per la zona notte?

Scegliere un colore per le pareti di casa può essere molto difficile: l’obiettivo è quello di creare un mix sapientemente bilanciato fra i complementi d’arredo, la pavimentazione e lo stile che hai già scelto per la tua dimora. Di conseguenza, optare per delle nuances neutre – ma allo stesso tempo accoglienti – è il primo passo per creare un ambiente tradizionale e sempre formale. Non è da sottovalutare il potere del bianco: la verniciatura in questione permette di massimizzare la luminosità di qualsiasi ambiente.

Essa, inoltre, crea una vasta gamma di giochi tonali se si opta per degli ampi specchi da muro che riescono a riflettere la brillantezza della stanza nelle ore diurne. Infine, il bianco permette di accentuare maggiormente quadri e foto, cornici in legno scuro o un mobilio leggermente shabby chic; insomma, il suo gusto senza tempo non è da sottovalutare.

In alternativa, è possibile regalare alla camera da letto o alla zona living un tocco di originalità e sperimentazione, optando per una parete dipinta con colori sgargianti e accesi. Il gioco di contrasto permette di creare un sapiente alternarsi di sfumature in grado di inondare l’ambiente di una tonalità soffusa, gradevole e rilassante. I colori sono in grado di influenzare il nostro umore: hai mai sentito parlare della filosofia orientale del Feng Shui?

Ristrutturare casa nell’ottica di un risultato rilassante e piacevole è sicuramente una decisione saggia: in particolare le sfumature rosa cipria o rosa salmone, lilla, crema e beige favoriscono il riposo e il sonno (anche dei più piccoli.)

La scelta del colore: come verniciare le pareti del salotto e della cucina?

Abbiamo già parlato dell’importanza di una tonalità rilassante e neutra con cui arricchire la tua zona notte. Ma cosa fare quando si devono modernizzare la cucina, il bagno o la propria area living?

Scegliere i colori per le pareti del soggiorno è altrettanto fondamentale: il cuore della casa richiede particolare accortezza al fine di ingenerare un mood equilibrato e piacevole, bilanciato e funzionale. Nei saloni moderni è possibile osare – sempre prestando attenzione ai colori del mobilio – optando per un rosso acceso, un viola o un verde brillante. Il tortora è una scelta sempre raffinata ed elegante, capace di sprigionare le sue potenzialità romantiche se abbinata a una parete rosa cipria. In caso di uno stile tradizionale, infine, conviene andare sul sicuro: beige e panna sono le scelte preferite dagli interior designer. Potrai contare su un effetto finale senza tempo, in cui degustare un buon caffè o leggere un libro in totale tranquillità, senza affaticare la vista.

E cosa dire delle pareti della cucina? Trattandosi di una stanza in cui è solita riunirsi tutta la famiglia, il consiglio degli esperti è quello di preferire tonalità calde e vibranti: arancio e giallo (nelle loro mille sfumature) possono essere un’alternativa vincente assieme al verde mela e al turchese. Attenzione all’impressione che viene generata dal colore selezionato. Ricorda sempre che – per quanto le tonalità fredde siano eleganti e molto raffinate – sono più adatte per un soggiorno moderno oppure per un bagno sontuoso e confortevole. La cucina richiede uno stile funzionale e vivido!

Scegliere il colore delle pareti: come dipingere il bagno?

Secondo le regole di stile dettate dalle tendenze attuali e ispirate al potere cromoterapico del Feng Shui, il bagno necessita di sfumature tonali che richiamano la pacifica dolcezza dell’acqua, l’elemento che fa da padrone in questa parte dell’abitazione: le alternative vincenti sono grigio, verde, bianco o azzurro, in ogni range cromatico disponibile. Sebbene non si faccia a meno di proposte più accese, vivide e dinamiche, è sempre bene considerare l’illuminazione naturale della zona più intima della casa. Se la finestra del tuo bagno sfrutta a 360 gradi i raggi solari, puoi optare per verniciature più fredde; in caso contrario, seleziona il bianco, il crema, il grigio chiaro o il rosa cipria. Non ci sono limiti alle possibilità di intervento illuminotecnico, sfruttando i LED, ma attenzione a non tradire lo scopo di quest’area della dimora; abusare della luce artificiale rischia di rendere il luogo eccessivamente cupo o – al contrario – troppo riflettente.

Colorazione delle pareti: suggerimenti finali e conclusioni

Per gli amanti dei colori scuri, non possiamo che consigliare di adottare la soluzione di verniciatura in un ambiente molto spazioso: il grigio o il nero finiscono per ridimensionare la percezione della grandezza di una stanza; di conseguenza, il consiglio è quello di aggiungere sempre un tocco di colore, al fine di non appesantire l’insieme. Infine, per gli appassionati di interior design che vogliono ristrutturare casa con raffinata sobrietà, suggeriamo il rigore piacevole e rilassante dei grigi e dei blu. Questi ultimi sono anche una valida scelta per uffici o luoghi di lavoro, meeting e networking. Secondo il Feng Shui, infatti, riescono a favorire naturalmente il rilassamento e la distensione mentale, senza affaticare la vista.

In ogni caso, la colorazione delle pareti dipende sempre dal tuo gusto personale. Inutile seguire delle regole di stile che non appartengono alle tue effettive esigenze. Optare per un ambiente in grado di rispecchiare la tua personalità e il tuo stile di vita, infatti, è il primo passo da compiere per essere soddisfatto della scelta anche con il trascorrere degli anni!

Potrebbero interessarti

Ground heating system structural detail. 3D illustration

Tipologie di impianti di riscaldamento e quando conviene usare uno o l’altro

Quando si tratta di installare un nuovo impianto di riscaldamento o sostituire quello precedente, soprattutto a seguito di una ristrutturazione, è molto importante avere le idee chiare su quali sono i vantaggi e le agevolazioni che si possono avere scegliendo un impianto piuttosto che un altro. Ecco quindi una...